sabato 9 novembre 2013

Qui gatta ci cova


Bene bene, cos'abbiamo qui? Vediamo un po'... Una gatta superstar col suo impavido spasimante! La canzone è "My baby just care for me". Da Wikipedia: «Il brano è principalmente conosciuto nella versione interpretata da Nina Simone nel 1958. La Simone registrò il brano per il suo album di debutto "Little Girl Blue", ma il brano rimase relativamente sconosciuto fino al 1987, anno in cui fu scelto come colonna sonora della campagna pubblicitaria televisiva del profumo Chanel No. 5. Il video musicale è stato realizzato con la tecnica claymation».


Questa invece è una splendida chioccia coi suoi pargoli appena nati. "Rubata" con affetto al mitico blog di Gabriella, "L'albero dei sassi". Il pennello magico di questa mirabile artista non smetterà mai di affascinarmi. Ci mostra il mondo da una nuova prospettiva: anche le pietre più dure nascondono un'anima tenera... Sta solo a noi imparare a coglierla, sfruttando i nostri umani (e quindi divini) superpoteri. Proprio come accade con le pietre dipinte da Gabriella.


Uhm... Questo post sta rischiando di diventare troppo mieloso! Sento già Mister Hook borbottare... A lui non piacciono gattine e galline. Preferisce i gorilla. O meglio, i Gorillaz. Cito ancora da Wikipedia, per chi non li conoscesse: «I Gorillaz sono un gruppo musicale britannico fondato nel 1998 dal frontman dei Blur, Damon Albarn, e dal fumettista Jamie Hewlett, co-creatore del comic book Tank Girl. La band è costituita da quattro personaggi sotto forma di animazioni: 2D, Murdoc, Noodle e Russel. Recentemente è stato aggiunto un quinto membro, Cyborg Noodle». Il videoclip, realizzato per una campagna pubblicitaria della Converse, si chiama "Do ya thing". Schifosamente bello, o bellamente schifoso, fate voi. E scusate il fuoriprogramma.


DOC

2 commenti:

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Tenerissime le pietre dipinte di Gabriella! Che inventiva e che bravura nel realizzarle!

Mari da solcare ha detto...

Caro DOC, ormai ci "vizi" con trittici gradevoli e intriganti. Ho molto apprezzato l'omaggio ai sassi dipinti di Gabriella e la canzone di Nina Simone. Mi ha rattristato l'ultimo video, forse perchè vi leggo la decadenza della nostra società e ... lo stato in cui versano spesso le stanze di casa mia! Un abbraccio.