sabato 2 marzo 2013

Vie d'uscita? Non certo questa


L'Italia vista da Sandro Pertini | Sandro Pertini visto da Andrea Pazienza
«Non certo questa repubblica pensò Giuseppe Mazzini, che dopo essere stato esule anche in Patria vede oggi onorata la sua memoria con un monumento sul colle dell’Aventino. Egli voleva una repubblica laica e questa non è che una repubblica confessionale; voleva una repubblica a carattere profondamente sociale, in cui scomparisse il privilegio e su di esso trionfassero le forze del lavoro; in questa repubblica, invece, domina ancora e più prepotente che mai il privilegio: i ricchi sono sempre ricchi, più ricchi di prima; i poveri sono sempre poveri, più poveri di prima».


«Voleva egli una repubblica sostanzialmente democratica e questa è democratica solo nella forma, perché in essa le libertà politiche, non sorrette da alcuna giustizia sociale, vanno risolvendosi in un beneficio per una minoranza e in una beffa per milioni di lavoratori».

Sandro Pertini

Sull'orlo, anzichè un passo avanti preferisco farne qualcuno indietro.

DOC

(Non che voglia paragonarmi, sia ben inteso :)

6 commenti:

Mari da solcare ha detto...

Lei mi invita a nozze, citando Sandro Pertini, che, a sua volta, cita Giuseppe Mazzini. Ho una stima assai grande per il compianto Presidente, che in un settennio difficile (1978-1985: con la fanatica pazzia omicida delle Br al centro Nord e la mattanza mafiosa al Sud) seppe indicare al paese i valori non negoziabili della giustizia sociale, della resistenza contro la violenza, dell'onestà, della solidarietà verso i più deboli, della pace.

Veronica Mondelli ha detto...

Pertini è il tipo d'uomo e di politico di cui ora avremmo bisogno!

Pippicalzelunghe ha detto...

Ciaooo!!!In politica sono più ignorante che mai... ma Sandro Pertini tutti lo ricordano con molto rispetto e moralità. Come hanno già detto Mari da solcare e Veronica di Sandro Pertini ne avremmo bisogno ora ma uno solo non basta!!! Possibile che nessuno prenda esempio? Non riesco proprio a capire come un paese meraviglioso come il nostro, che ha avuto menti così eccelse, sia caduto così in basso!!!
Buon fine settimana :-)

curlydevil ha detto...

bel modello a cui ispirarsi, andrebbe riscoperto e fatto studiare alle nuove leve di parlamentari.

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Condivido totalmente le sue parole: questo è un uomo e soprattutto un politico da cui mi sentirei rappresentata, al contrario di quanto posto dire dei politici odierni. Fa pensare il fatto che in tutti questi anni la politica non sia migliorata di una virgola rispetto alla situazione che aveva già ben spiegato lui.

DOC ha detto...

Grazie a tutte voi per la... solidarietà.

Un abbraccio d'augurio per questo 8 marzo, carissime. Nella speranza che un giorno potremo avere un Presidente donna, vicina al popolo come una madre verso i propri figli.