domenica 17 febbraio 2013

Quando sarò vecchio



7 commenti:

Mari da solcare ha detto...

Davvero carina. Bravo Jovanotti e tu che l'hai postata. Ma, di grazia, dr.DOC: mi sa dire oggi a che età si è vecchi? Sono un pò confusa, sa ...

curlydevil ha detto...

Gran bella canzone, molto ispirata. Mi riscatta un po' l'ultimo Jovanotti che per me è troppo melenso.
Quando si diventa vecchi?
Credo che sia una sensazione soggettiva, che varia a seconda di quel che ci aspettiamo dalla vita
Può essere questione di perdita di entusiasmo,di efficienza fisica o mentale. Ma anche perdita di riconoscimento da parte dell'ambiente che ci circonda. O semplicemente la sensazione di aver già dato tutto il possibile..

Vele Ivy ha detto...

Non amo particolarmente Jovanotti, ma devo ammettere che mi hai fatto scoprire una canzone originale e con un testo che fa riflettere, ne sono felice!
Io vorrei solo dire che è già una fortuna arrivare alla vecchiaia, lo sento davvero in questo periodo perchè purtroppo è morto un caro amico più giovane di me recentemente.
Il punto è che bisogna fare tesoro di ogni ogni che ci viene regalato, ad ogni età :-)
Buona serata, Doc!

pippicalzelunghe ha detto...

ciaooo!!!

pippicalzelunche ha detto...

quando si diventa vecchi? Non esiste un'età per essere vecchi.Forse quando si perde il senso per la vita, forse quando non si ha più entusiasmo,forse quando una croce è troppo pesante da portare,forse quando il corpo è trasformato dalla somma del tempo,forse,forse, forse...Il mio Eroe quello che è sempre rimasto giovane è mio padre. L'entusiasmo e l'amore per il creato di mio padre accompagnano i miei giorni,lui è il mio angelo custode a volte sento le sue carezze e la sua voce che mi dice con ironia"Pippi sei una testona di rapona, sei l'imperfezione fatta bimba,sei il mio desiderio fattosi realtà,sei la mia cosmonautica preferita"...Vi voglio bene

Mari da solcare ha detto...

Scusa, DOC, se scrivo di nuovo. Ma il commento di Pippi mi ha fatto commuovere: anch'io sento mio padre come angelo custode. Talvolta, chiudo gli occhi e tento di ricordare il suo ampio sorriso e la sua voce affettuosa. Grazie Pippi. Un abbraccio a tutte e a te, caro DOC. Con i complimenti per il nuovo logo, luminoso ed effervescente.

DOC ha detto...

Chi non è più Jovanotto comincia a interrogarsi sulla vecchiaia, come il nostro Lorenzo. Vi confesso che a me fa un po' paura, la vecchiaia. Ma sono certo che questa paura svanirà man mano che quel futuro diverrà presente, e alla fine non avrò nulla più da temere.

I vostri comm(ov)enti si commentano da soli, carissime. Grazie, il vero post lo avete fatto voi. Buona serata e un abbraccio in comitiva.