sabato 28 luglio 2012

Perla... in un mondo di pirla



Non ti arrendere!
Sei un combattente,
sei uno che sa se stesso.
Sei una rarità,
sei una perla in questo mondo di pirla,
e devi correre per te stesso
e per chi crede davvero in te,
senza lasciarti raggiungere
da quell'onda di banalità.
Devi alzarti se cadi, sempre,
soffocando il lamento e la rabbia,
traducendo tutto in sentimento...
Perchè la vita è una scuola
e i sentimenti sono i suoi insegnanti.
Coraggio, lasciali parlare!

Luca Mortula

2 commenti:

Mari da solcare ha detto...

Caro DOC, grazie per aver condiviso queste frasi così ... incoraggianti. Le copierò in qualche mio diario nascosto. Ringrazia l'autore anche da parte mia: questi incitamenti positivi non hanno niente da invidiare a pensieri di Paul Coelho, di Gibran e di Neruda. Buon sabato, caldo permettendo.

Anonymous ha detto...

Ciao caro Doc,
il pensiero di ricordare un vecchio poeta estinto (nonostante la calura estiva)in maniera così originale e ...poetica, mi riempie il cuore di gioia! Queste parole, nate dalla mia penna quando ancora non era compromessa dalla "ragione", mi riaccendono a distanza di tempo una fiamma mai doma... Quella della fantasia e dei sentimenti, quella dell'inventiva e della voglia di scoprire, quella della meraviglia quasi fanciullesca e quella dell'ispirazione più intima. Devo riappropriarmi di quei momenti per sentirmi ancora "perla".... Siamo tutti un poco più abbruttiti dalla realtà, da questa società d'interessi e favori ormai satura d'ipocrisia e menefreghismo, supinismi e spocchiose arroganze... Bellissima poi l'immagine che hai scelto... quegli uccelli in volo che si staccano materialmente dal cervello, simbolo di quella libertà irrequieta vittima delle nostre sbarre mentali...... La Vita è andare oltre, e tu caro Doc sai andare OLTRE raggiungendo le porte dell'anima con semplicità e leggerezza. Sei sempre stato un bravo ragazzino... Lo sarai per sempre!!!!
Tvb,
LUCA