domenica 12 dicembre 2010

Fiona? Meglio: Rapunzel!


Rapunzel
Copertina del libro "Rapunzel" dei fratelli Grimm, illustrazione di Katalin Szegedi

Eh, sì: non ci sono più le principesse segregate di una volta, tristi e rassegnate ad un infame destino, che trascorrono la loro prigionia nella speranza di essere salvate dal principe azzurro di turno. In "Shrek", fortunata e spassosa serie d'animazione, il concetto viene già ribaltato con Fiona, di cui ci sorprende la grinta, l'abilità nelle arti marziali e la potenza degli acuti, capaci di far esplodere i passerotti che hanno la sfortuna di incontrarla. Nell'ultimo episodio "Shrek e vissero felici e contenti", in un futuro alternativo, la troviamo addirittura a capo di una legione di orchi battaglieri pronta a scatenare una rivoluzione.
Ma è in un'energica Rapunzel che si afferma lo spirito bellicoso delle principesse del terzo millennio, riscattato da secoli di umida apatia. "Rapunzel - L'intreccio della torre", firmato Walt Disney (!) e godibile nelle sale in questo periodo, reinterpreta la favola di Raperonzolo dei fratelli Grimm non solo nella caratterizzazione della protagonista e degli altri personaggi: è una coraggiosa rivisitazione che manipola i punti chiave della trama tanto da farne una degna "bella copia". Bisogna dire infatti che quanto toglie alla fiaba originale lo rimpiazza con trovate geniali e intriganti colpi di scena, al punto che definirlo "cartone" è decisamente riduttivo (lo consiglio a chiunque abbia superato gli zero anni d'età).
Il fiume di capelli di una principessa armata di padella catturano lo spettatore già dalle primissime scene, per poi trascinarlo in un'appassionante avventura e assorbirlo completamente sino ad un finale prima tragico, poi commovente, quindi ovviamente festoso. La comicità è il principale degli ingredienti: risate a crepapelle in una ricetta composta da un'animazione in Computer Graphic senza precedenti arricchita dalle recenti tecniche 3D, irresistibili scene "musical" nella più classica tradizione disneyana, e una umanità nei sentimenti e nelle espressioni dei personaggi davvero fuori dal comune... Il resto te lo lascio scoprire, perchè se ancora non l'hai visto non devi perdertelo.


DOC

3 commenti:

Vele/Ivy ha detto...

Incredibile! Anch'io ho appena scritto un post su Rapunzel :-D
Sono andata a vederlo proprio ieri sera e l'ho amato tantissimo. Tra appassionati di fiabe ci si intende!

Mari da solcare ha detto...

Intanto ho recuperato vedendo la splendida Fiona in Shrek 1 (e vissero tutti orrendi e contenti mi pare wonderful, mi sono divertita un sacco con le varie battute, tenera anche la colonna sonora-..stasera ho visto, sempre con il mio ex cucciolo 14enne, un pezzo di Shrek 2). Così, quando vedrò Rapunzel, potrò fare il confronto. Buonanotte.

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

@Vele - Quando una cosa è bella è bella... Ciao

@Maria - Attendo con ansia la tua valutazione. Ciao