lunedì 22 novembre 2010

Doctor Peter racconta / 8° episodio: Space invaders

Gli episodi di questa serie sono autoconclusivi: possono essere letti anche singolarmente, essendo collegati tra loro solo da piccoli spunti o da personaggi già presentati. L'elenco completo delle pubblicazioni si trova in fondo.


«Questa nuova specie di funghi è una scoperta che ha del sensazionale. Non parlo del loro colore, peraltro singolare: la loro principale peculiarità sta nel fatto che si tratta di organismi autotrofi. I funghi che abbiamo conosciuto sino ad oggi sono organismi incapaci di sintetizzare autonomamente gli alimenti che gli necessitano, sottraendoli ad altri vegetali: da qui la loro classificazione in eterotrofi. I funghi blu hanno invece la straordinaria facoltà di provvedere alla sintesi, e dalle prime analisi che abbiamo effettuato pare che siano in grado di iniettare alle piante a cui si affezionano particolari enzimi che ne esaltano la crescita difendendole dai parassiti e dalle avversità ambientali. Abbiamo ragione di credere che questi funghi rappresenteranno una vera e propria svolta nel campo della botanica, accelerando processi vegetativi e favorendo ogni genere di coltura».

- Che ne pensate, altezza?
- Caro Tarvos, le notizie ti danno ragione. La tua idea di inviare sulla Terra le spore dei funghi blu ha avuto successo, ma non basta. Se vogliamo approdare sul pianeta gemello con la garanzia di un duraturo benessere, non è sufficiente incrementarne la fertilità: dovremo spurgarlo dai veleni dell'inquinamento che i lontani cugini, nei secoli, vi hanno accumulato.
- Ecco... se mi permettete, Sire, vorrei aggiornarVi sui risultati dei miei ultimi studi. La nostra conoscenza, come Voi ben sapete, è di gran lunga superiore alla loro: noi oggi siamo in grado di porre velocemente rimedio ai problemi di quel pianeta, e Ve lo dimostrerò. Seguitemi nel laboratorio.
Re Telesto si alzò dal trono, e seguì il Consigliere Tarvos nei sotterranei. Una volta giunti nello studio, questi gli mostrò un'ampolla contenente un liquido trasparente.
- Vedete questa? E' una soluzione che ho preparato io stesso. L'ho chiamata "Febbrarelle".
- Vedo, Tarvos, vedo. Ma che io sappia l'acqua calda è già stata scoperta - rispose ironicamente il Re.
- Non scherzate Sire. Il mio piano è di mescolarla alle acque della Terra ad insaputa degli umani, per questo motivo è trasparente. Ma gli effetti che sortirà saranno sorprendenti. Contiene infatti molecole di Dna opportunamente modificate: una volta ingerita il soggetto sentirà solo un lieve calore (da cui il suo nome), durante il quale la sua struttura molecolare verrà drasticamente trasformata fino a stravolgere completamente le funzioni degli organi. I polmoni inspireranno anidride carbonica e restituiranno ossigeno, il palato e lo stomaco rifiuteranno il cibo di cui ora si nutrono in favore di scarti alimentari, muffe, veleni, ma anche derivati del petrolio e materie plastiche che andranno a ricostituire la circolazione, i muscoli e lo scheletro. In definitiva, mio Re, otterremo una nuova generazione di esseri umani, finalmente perfetti, che ci consegneranno un pianeta più puro del nostro.
Re Telesto mugugnò pensieroso, poi, rivolgendosi a Tarvos, disse: - Hai carta bianca. Sei responsabile delle tue parole e delle tue azioni, e se le cose andranno come dici ti farò Ministro di quel sistema solare. Ma se i tuoi calcoli si dovessero rivelare sbagliati, se anche la minima cosa dovesse andare storta, sappi che ti lasceremo da solo nelle loro mani. Questa conversazione non andrà oltre.
- Non fallirò - rispose risoluto il Consigliere. E continuò: - Domani stesso invierò sulla terra le sonde piene del liquido, che giungerà loro sotto forma di comunissima pioggia. E fra meno di tre anni terrestri saremo pronti per invadere il pianeta.

Tre anni dopo, sulla Terra...
- Mamma, mamma, corri! Ho visto un Ufo!
- Aspetta, adesso non posso. Sono in bagno, sto facendo la torta.

5 commenti:

Charmless Man ha detto...

ad Agosto mentre eravamo di ritorno da un mio concerto, io ,Sara e altri amici nostri abbiamo visto sette luci immense nel cielo. Si muovevano tutte insieme in modo coordinate. E' stato sorprendente ed inverosimile quello spettacolo. Prima o poi arriveranno.

Doc guarda qua http://chroniclesofeternia.blogspot.com/

spero ti piacerà l'idea. Ti aspetto! ;)

Charmless Man ha detto...

Doc scusa una cosa... come si fanno banner per i blog?? intendo come quelli che hai tu nella scheda a sinistra. Tipo quello che hai fatto con l'immagine del mio vecchio blog. Perchè ne volevo fare uno per il blog di eternia con i Masters come foto in modo poi che quando uno clicca l'immagine viene indirizzato subito sul blog.
Grazie.

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Con quel finale stupido non mi aspettavo commenti che non fossero negativi... Grazie Charmless. Per l'inserimento del banner, dalla Bacheca vai su Design, quindi scegli Inserisci gadget e scegli Foto: ti dà la possibilità di collegare l'indirizzo del blog e di adattare l'immagine. Se la dimensione non va bene, riduci l'immagine con un programma di grafica adatto e riprova senza spuntare "adatta immagine". Se non ci riesci, l'alternativa è di inserirla in un sito esterno di "appoggio file" e richiamarla con le dimensioni giuste: in questo caso dimmelo che ti spiego meglio come si fa. Buona fortuna.

Charmless Man ha detto...

Doc grazie, allora mi correggo..l'emoticon di sponge si vede,tutto ok. Ma è un pò troppo invasiva. C'è modo di metterla fissa a destra? tipo immagine? o cmq che scorre a destra e non sulla pagina del post??

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Captain, il nuovo gadget Sponge l'ho postato come commento su Eternia. Bye bye.